Tag Archives: Università di Pisa

Odradek n. 2: call for papers

plato2

Segnaliamo che è aperta la selezione di contributi originali in vista dell’uscita del secondo numero di Odradek (>> leggi un post dedicato al primo numero),  la rivista open access dedicata al rapporto tra filosofia e letteratura edita dal gruppo di ricerca Zetesis – Progetto di studi e Dialoghi Filosofici, che fa capo al Dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell’Università di Pisa.

Il tema oggetto del fascicolo in preparazione è il seguente:

The Quarrel between Poetry and Philosophy

Tutte le informazioni qui.  In sintesi:

«Authors are cordially invited to submit papers for the upcoming second edition of the Journal that will deal with The Quarrel between Poetry and Philosophy.

Submission deadline: 20th December 2015.

The topic of the proposals might include, but need not to be restricted to:

1. Any philosophical and/or poetic experience which has nourished and/or questioned the distinction between imagination and thought, myths and logos, and so on.

2. The problem of the style of philosophy and the role of rhetoric in philosophy

3. Limits and potentialities of a philosophy of poetry

4. Features of a literature aiming to be philosophical

5. Any political aspects entailed in the Quarrel.

6. The distinction between verse and prose as decisive or not to distinguish poetry from philosophy.

 

All papers will be reviewed according to our peer review process policy.

Languages: English, French, German, Italian, Portuguese Spanish».

 

URL: <http://zetesis.cfs.unipi.it/Rivista/index.php/odradek/announcement/view/2>

Odradek: una nuova rivista di filosofia open access

rivista_num1 copia

Segnaliamo con piacere la nascita di una nuova rivista open access dedicata al rapporto tra filosofia e letteratura edita dal gruppo di ricerca Zetesis – Progetto di studi e Dialoghi Filosofici, che fa capo al Dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell’Università di Pisa.

Odradek. Studies in Philosophy of Literature, Aesthetics and New Media Theories 

In particolare, la rivista incentra la sua indagine su questi temi:
  • filosofia della letteratura;
  • estetica;
  • teorie dei nuovi media.

La rivista è open access e peer reviewed.

Dalla pagina di presentazione del progetto editoriale:

«ODRADEK is an International Journal founded by Zetesis Research Group on the Quarrel between Philosophy and Poetry. Zetesis is a Research Center related to the University of Pisa History, Philosophy and Arts Department (see www.zetesis.cfs.unipi.it and www.zetesisproject.com).

The name “Odradek” evidently stems from Kafka’s tale “Die Sorge des Hausvaters”, where Odradek is an imaginary creature described as an object, but endowed with living properties which let father to think that it could also live after his death. There are many interpretations of what it is. Here is essential to say that Odradek is an undefinable entity as well as it is the object this Journal will investigate: the work of art.

More precisely, Odradek will explore three fields:

– the philosophy of literature: reflections developed over the centuries by philosophers and writers on the nature of poem, literature and narrative fiction, but also the quarrel between contemplative thought (theorein) and artistic-productive activity (poiesis) with regard of the style of philosophizing;

aesthetics: the philosophical theories concerning arts, beauty, sublime, metaphor, etc. and the related human faculties and impulses such as aesthetic judgement, genius, melancholy, play instinct, inspiration and compositive capacity;

new media theories: the philosophical exploration of how sensibility, arstistic capacity and communication changed in the age of the digitalization».

URL: <http://zetesis.cfs.unipi.it/Rivista/index.php/odradek/index>

Memorie di guerra: un progetto di linguistica computazionale sulla Prima guerra mondiale

Sul nuovo sito-blog del  Seminario di Cultura Digitale del Corso di laurea in Informatica Umanistica dell’Università di Pisa è disponibile il video della presentazione + slides del progetto in corso Memorie di Guerra, realizzato nell’ambito di una collaborazione tra il CoLing Lab dell’Università di Pisa, l’ILC-CNR e l’Università di Siena.

L’obiettivo del progetto è applicare le tecniche più recenti per la filologia computazionale e per il trattamento trattamento automatico della lingua a documenti storici che raccontano l’Italia nei due conflitti mondiali. In questa prima fase sono stati analizzati i bollettini emessi dal Comando Supremo italiano con il resoconto quotidiano delle operazioni di guerra.

>> Vai alla registrazione video del Seminario (durata: 1h 25 min)

>> Guarda le slides:

********

previsto per tutti gli studenti della Magistrale in Informatica Umanistica, consiste in 18-20 seminari della durata di 2 ore ciascuno, tenuti da studiosi esterni, docenti dell’Università di Pisa e rappresentanti di enti/aziende operanti nel settore, sui temi  rilevanti per Informatica Umanistica. Vuole costituire un’occasione di approfondimento sulla disciplina e un orientamento al mondo del lavoro e della ricerca nelle Digital Humanities.

Il corso è coordinato da Enrica Salvatori (storica) e da Maria Simi (informatica).

 

Testimonianze dal territorio: un archivio sulla società contadina su iTunes U

Si apre una nuova pagina nel portale iTunes U dell’Università di Pisa con uno spazio di archivio di documentari dal titolo Testimonianze dal territorio che per adesso ospita video-testimonianze di antichi mestieri e usanze della Lunigiana raccolte dal documentarista Arturo Izzo.

Enrica Salvatori, responsabile per l’Ateneo di iTunes U, spiega che il progetto ambisce a diventare più ampio:

“Il Laboratorio di cultura digitale dell’Università di Pisa invita sociologi, storici, linguisti che hanno raccolto testimonianze della vita rurale italiana del secolo scorso a mettere a disposizione il proprio materiale per costituire un archivio sulla società contadina e sulla cultura del territorio.

Lo spazio appena creato ospita infatti documentari e interviste d’archivio in cui testimoni raccontano in prima persona la vita quotidiana, le esperienze e le abitudini del passato e la nostra ambizione sarebbe costruire un archivio di testimonianze recuperando anche materiali che i docenti potrebbero avere nei loro cassetti”.

Leggi l’articolo su UnipiNews

Esegesi delle fonti storiche: materiale didattico e lezioni in podcast (prof.ssa Enrica Salvatori)

Su Moodle, il portale di e-learning dell’Università di Pisa, sono disponibili le lezioni in podcast e altri materiali didattici relativi al corso di Esegesi delle fonti tenuto dalla prof.ssa Enrica Salvatori nell’a.a.  2009-2010.

Elenco dei podcast disponibili (file mp3):

  • Introduzione al corso: Documento e monumento
  • I limiti delle fonti scritte
  • Le monete
  • L’epigrafia
  • La storiografia tardoantica e altomedievale
  • L’esempio di Beda, Historia Ecclesiastica Gentis Anglorum
  • I sistemi di datazione

Fanno parte integrante del corso tre video dedicati alla fonte MGH – Monumenta Gaermaniae Historica. Questi ultimi sono disponibili anche sul nuovo portale iTunes U dell’Università di Pisa.

URL: <http://moodle.humnet.unipi.it/course/view.php?id=124>

L’Università di Pisa su iTunes U: lezioni, conferenze e informazioni accessibili a tutti

L’Università di Pisa lancia il proprio sito iTunes U con libero accesso a un ampio materiale didattico audio e video riguardante lezioni, conferenze pubbliche, presentazioni e squarci di vita universitaria.

L’Ateneo pisano è la prima università toscana e una delle prime in Italia ad aprirsi uno spazio in iTunes U, il portale della Apple dedicato al mondo della ricerca e dell’istruzione universitaria. L’iniziativa è stata presentata al Rettorato di Pisa, giovedì 13 gennaio 2011, dal prorettore vicario, professoressa Nicoletta De Francesco, e dalla professoressa Enrica Salvatori, responsabile per l’Ateneo del progetto iTunes U.

Il progetto favorisce l’apprendimento a distanza, consentendo un facile e continuo accesso al materiale didattico, tra cui lezioni audio-video per gli studenti, conferenze pubbliche e prodotti relativi a progetti di ricerca dei dipartimenti.

“L’Università di Pisa, fondata nel 1343, è una delle più antiche e prestigiose d’Italia, tradizionalmente all’avanguardia nel settore delle nuove tecnologie – ha dichiarato il rettore Massimo Mario Augello – e questo progetto è un ulteriore esempio di unione tra tradizione e innovazione”.

Nel presentare l’iniziativa dell’Università di Pisa su iTunes U, il prorettore vicario Nicoletta De Francesco ha dichiarato: “Con questo sito l’Università fornisce agli studenti un ulteriore strumento di apprendimento e contemporaneamente riesce a raggiungere un pubblico vasto e vario – studenti potenziali, staff e cittadini in genere – perché chiunque abbia desiderio di apprendere deve avere la possibilità di migliorare le proprie conoscenze”.
Per l’occasione del lancio su iTunes U, il sito dell’Università di Pisa è stato popolato con oltre 150 file, provenienti da facoltà scientifiche e umanistiche; un settore importante è coperto da materiali riguardanti il vasto patrimonio museale legato all’Ateneo; altri materiali saranno poi aggiunti su base mensile. Tra i podcast didattici si trovano per ora corsi di storia e di lingue e scorci video della vita universitaria, che delineano i profili e le esperienze degli studenti, oltre che audio-conferenze introduttive sulla scienza. Ognuno può scaricare gratuitamente questi file sul proprio computer e trasferirli, se lo desidera, su un dispositivo mobile; in questo modo può usufruire di tali contenuti quando e dove si desidera, a casa o nel corso degli spostamenti quotidiani.

Per Enrica Salvatori, responsabile del progetto iTunes U e membro del Centro Interdipartimentale di Servizi Informatici per l’Area Umanistica (CISIAU), “il podcasting, audio o video, è ormai diventato un potente strumento per la formazione permanente. Al CISIAU da anni cerchiamo di utilizzare al meglio le nuove tecnologie per favorire l’insegnamento, l’apprendimento e la ricerca. L’interfaccia di iTunes U consente la pubblicazione online di contenuti prodotti all’interno dell’Università in modo agile e sicuro al tempo stesso; inoltre, si integra bene con la piattaforma per l’e-learning ad accesso aperto che stiamo già utilizzando”.
L’idea di avviare un sito pisano in iTunes U non nasce, infatti, dal nulla. Da tempo il CISIAU offre agli studenti delle facoltà umanistiche la possibilità di accedere tramite il web ai materiali didattici, tra cui alcuni corsi offerti in forma di podcast. Recentemente il Centro ha dato anche vita a un Laboratorio di Cultura Digitale, che ha prodotto e preparato i materiali per il sito iTunes U dell’Università di Pisa.

iTunes U e l’Università di Pisa: informazioni generali e FAQ

Per raggiungere l’Università di Pisa su iTunes U nello spazio iTunes Store ci si deve collegare all’indirizzo http://itunes.apple.com/gb/institution/id394222197.

[comunicato stampa pubblicato sul sito dell’Ateneo di Pisa]