Archivi tag: storia medievale

Le pubblicazioni dell’Istituto Storico Italiano per il Medioevo disponibili online

Riportiamo un estratto dall’articolo di Guido De Blasi, Le pubblicazioni dell’Istituto Storico Italiano per il Medioevo on-line. Censimento, «Reti medievali», vol. 12, n. 1 (2011).

L’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo ha nel suo sito una pagina dedicata alle edizioni elettroniche, ove si trovano, in libero accesso, sia digitalizzazioni di volumi editi sia pubblicazioni esclusivamente elettroniche. Queste copie digitali si dividono in Saggi e atti di convegni e Articoli e sono disponibili in formato pdf.

Attualmente la collezione è numericamente poco consistente: vi sono solo 18 volumi, tra i saggi e gli atti, e 48 articoli (di cui alcuni facenti parte proprio degli atti), ma in continuo accrescimento. Tra i pochi vi sono ad esempio i volumi della collana “Studi Storici” Arsenio Frugoni, Arnaldo da Brescia nelle fonti del sec. XII, Roma 1954 e Paolo Lamma, Momenti di storiografia cluniacense, Roma 1961, di “Nuovi Studi Storici” il libro Formazione e struttura dei ceti dominanti nel Medioevo: marchesi conti e visconti nel Regno Italico (secc. IX-XII). Atti del terzo convegno di Pisa: 18-20 marzo 1999, a cura di A. Spicciani, Roma 2003.

Nel sito dell’ISIME vi è anche una sezione dedicata alle banche dati. Qui ci sono, oltre al lemmario del Repertorium, i database Onomasticon (un indice dei nomi di persona presenti in fonti cronachistiche e narrative romane del XV secolo e dei primi decenni del XVI), Repertorio delle fonti documentarie del Lazio e Archivum Arcis (contenente i materiali dell’Archivio di Castel Sant’Angelo). […]

[Leggi l’articolo in versione integrale]

ALIM – Archivio della latinità italiana del medioevo

Il progetto ALIM (Archivio della latinità italiana del medioevo) offre alla libera consultazione testi composti in Italia nel corso del medioevo e scritti in latino.

Il progetto di ricerca, nato negli anni Novanta, riguarda i testi composti in Italia tra XI e XV secolo e comprende, oltre a testi letterari, anche una ricca produzione documentaria pubblica e privata già edita in grandi raccolte diplomatiche, come il Codex diplomaticus Cavensis (1873-1990).

Collaborano al progetto unità di ricerca locali che fanno capo alle Università di Verona, Milano Statale, Napoli Federico II, Palermo, Venezia Ca’ Foscari.

URL: <http://www.uan.it/alim/letteratura.nsf>

Periodici di Storia medievale accessibili gratuitamente online

Segnaliamo una preziosa lista di periodici dedicati allo studio del Medioevo che sono accessibili gratuitamente online. L’elenco è parte del progetto ARLIMA – Archives de littérature du Moyen Âge.

[via Archivalia]

URL: <http://www.arlima.net/periodiques_en_ligne.html>

The Online Froissart: le Chroniques di Jean Froissart in edizione digitale

Le Chroniques di Jean Froissart (c. 1337 – c. 1405) sono riconosciute come la massima espressione del rinascimento cavalleresco dell’Inghilterra e della Francia del XIV secolo. Questa opera è anche una delle fonti più importanti sulla Guerra dei Cent’anni.

Il sito The Online Froissart consente l’accesso alla riproduzione facsimilare di numerosi manoscritti, alla trascrizione dei testi e a una nuova traduzione in inglese moderno di una selezione di capitoli tratti dai primi tre libri delle Chronicles (che corpono gli anni 1322-1388).
Il sito contiene anche sette saggi scritti da eminenti studiosi come Christopher Allmand e Anne Curry.

The Online Froissart brings a holistic, dynamic approach to the manuscripts of Jean Froissart’s Chronicles. It establishes a robust and sustainable platform for the delivery of electronic transcriptions of the Chronicles, of annotation and other secondary materials pertaining to these transcriptions, and of digital reproductions of the original manuscripts. Users of the Online Froissart can query the textual data interactively across different witnesses and align the results with the full-colour reproductions of the manuscript pages. This gives users access to non-textual (palaeographical, codicological and art-historical) information which is present on the manuscript page but normally not represented in print editions.

URL: <http://www.hrionline.ac.uk/onlinefroissart/index.jsp>

Lezioni di Storia medievale su iTunes U

Sul nuovo portale iTunes U dell’Università di Pisa sono disponibili le registrazioni delle lezioni del corso di Storia medievale tenuto dalla prof.ssa Enrica Salvatori nell’a.a.  2008-2009.

Elenco degli argomenti trattati:

  • Lezione 1: L’idea di Medioevo
  • Lezione 2: L’inizio del medioevo e la questione dei barbari
  • Lezione 3: L’incontro romano barbarico e il fattore identitario
  • Lezione 4: Dai Goti ai Longobardi Correzione audio Francesca Pesciatini
  • Lezione 5: I Longobardi e le personalità del diritto
  • Lezione 6: Il regno dei Franchi: Merovingi, Pipinidi e Carolingi
  • Lezione 7: Il vincolo vassallatico beneficiario
  • Lezione 8: Economia altomedievale
  • Lezione 9: La ricostruzione territoriale: incastellamento e signoria
  • Lezione 10: Riforma della Chiesa
  • Lezione 11: Le città e gli scambi mediterranei
  • Lezione 12: Città e comune
  • Lezione 13: Il comune popolare e gli stati regionali

URL: <http://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewPodcast?id=404822708>

Esegesi delle fonti storiche: materiale didattico e lezioni in podcast (prof.ssa Enrica Salvatori)

Su Moodle, il portale di e-learning dell’Università di Pisa, sono disponibili le lezioni in podcast e altri materiali didattici relativi al corso di Esegesi delle fonti tenuto dalla prof.ssa Enrica Salvatori nell’a.a.  2009-2010.

Elenco dei podcast disponibili (file mp3):

  • Introduzione al corso: Documento e monumento
  • I limiti delle fonti scritte
  • Le monete
  • L’epigrafia
  • La storiografia tardoantica e altomedievale
  • L’esempio di Beda, Historia Ecclesiastica Gentis Anglorum
  • I sistemi di datazione

Fanno parte integrante del corso tre video dedicati alla fonte MGH – Monumenta Gaermaniae Historica. Questi ultimi sono disponibili anche sul nuovo portale iTunes U dell’Università di Pisa.

URL: <http://moodle.humnet.unipi.it/course/view.php?id=124>

I registri battesimali del Duomo di Firenze sono consultabili online

Sul sito dell’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze è consultabile l’Archivio storico delle fedi di battesimo.

L’archivio contiene i registri dei battezzati, nei quali si conserva memoria di quanti ricevettero il primo sacramento nel Battistero fiorentino. Le informazioni contenute nei registri offrono una documentazione anagrafica di primaria importanza e di eccezionale continuità per la storia della città.

La banca dati permette di effettuare ricerche on-line attraverso due moduli di ricerca:

  • per registri (descrizione del registro, consultazione delle carte)
  • per carte (data iniziale e finale, sesso, lettera iniziale per nome o per cognome)

Sono attualmente consultabili, salvo qualche rara eccezione, i registri 1-221, per un totale di oltre 66.000 carte.

Dal 1482 (stile comune) i registri sono divisi in 2 serie (maschi/femmine); a partire dal 1543 i registri (11-117, 230-339) sono organizzati in forma di rubricario per nome di battesimo, mentre dal 1790 al 1900 (reg. 118-223, 340-445) la lettera iniziale del rubricario è associata al cognome, invece che al nome.

URL: <http://www.operaduomo.firenze.it/battesimi/>

BÈDE: Bibliografia di studi ed edizioni di documenti medievali francesi

La banca dati BÈDE (Bibliographie des EDitions et Etudes de sources documentaires françaises médiévales) è una bibliografia retrospettiva di studi e di edizioni diplomatiche di documenti d’achivio di epoca medievale prodotti nei territori della odierna Francia.

La banca dati contiene la descrizione di più di 2.000 titoli di pubblicazioni edite tra il 1965 e il 2000. I dati relativi alle pubblicazioni uscite tra il 2001 e il 2005 sono ancora in fase di lavorazione.

La direzione scientifica della BÈDE è affidata a Olivier Guyotjeannin, professore presso l’École nationale des chartes di Parigi.

La base BÈDE entend fournir une bibliographie rétrospective des études et éditions de sources d’archives (actes et documents de gestion) médiévaux, pour le territoire actuel de la France.

À l’origine de ce projet, intégré depuis quelques années au programme de recherche de l’École des chartes, se trouve une constatation simple et surprenante à la fois : non seulement il n’existe pas en France de bibliographie courante de la diplomatique médiévale, mais les chercheurs n’ont pas même le moyen de se procurer facilement la réponse à des questions aussi simples que: «Où trouver des éditions d’actes royaux?», «des photographies de comptabilités médiévales?», «des études récentes sur les préambules?», «de traductions d’actes latins?». C’est à de telles questions que nous voudrions offrir des éléments de réponse.

URL: <http://elec.enc.sorbonne.fr/bede/>

Du Cange, Glossarium mediæ et infimæ latinitatis: edizioni consultabili online

Il Glossarium ad scriptores mediae et infimae latinitatis, pubblicato per la prima volta nel 1678 in 3 volumi in folio, è ancora uno strumento indispensabile ai linguisti e agli storici che si occupano di media e bassa latinità; l’opera è nota agli studiosi appunto come “il Du Cange” per antonomasia. La banca dati consultabile online che qui segnaliamo è basata sull’edizione in 10 volumi curata da Leopold Favre (1883-1887).

La versione digitale del Glossarium fa parte della Biblioteca digitale dell’École des chartes della Sorbona di Parigi (ELEC – Éditions en ligne de l’École des chartes).

Le Du Cange est un important glossaire de la langue médiévale quoique peu systématique. Il s’y trouve des citations en latin, en ancien français, ainsi qu’en grec (et parfois même en arabe écrit avec l’aphabet hébreu). L’interface de cette édition électronique permet de l’explorer par les entrées principales, en latin, mais aussi par les entrées du glossaire français, donné en annexe avec de nombreux renvois sur le Glossarium. Un moteur de recherche en perfectionnement continu tente d’améliorer la consultation approfondie.

Una riproduzione facsimilare di un’edizione precedente del Du Cange, pubblicata a Francoforte nel 1710, è invece disponibile sul sito dell’Università di Mannheim: http://www.uni-mannheim.de/mateo/camenaref/ducange.html.

URL: <http://ducange.enc.sorbonne.fr/>

Criteri per la trascrizione di testi medievali latini e italiani / Giampaolo Tognetti (gratis online)

Sul sito dell’Archivio di Stato di Lucca sono disponibili numerose pubblicazioni online gratuite.

Segnaliamo, tra queste, la digitalizzazione integrale del volume:

Criteri per la trascrizione di testi medievali latini e italiani, a cura di Giampaolo Tognetti. –  Ed. Roma, 1982 (file pdf – 5.1 MB).

[grazie a Sarah Tiboni per la segnalazione]

<http://www.archiviodistatoinlucca.it/fileadmin/template/allegati/biblioteca/tognetti.pdf>

Atlante della documentazione comunale (secoli XII-XIV)

L’Atlante della documentazione comunale italiana, pubblicato in rete sul sito del più vasto progetto Scrineum dell’Università di Pavia, propone l’individuazione di una mappa antologica dei fac-simili e delle tipologie documentarie elaborate dall’esperienza politica comunale nei secoli XII-XIV.

Il lavoro che è stato condotto, tuttavia, intende in primo luogo attirare l’attenzione degli studiosi e dei lettori sui processi e sulle dinamiche, sempre più integrate nel maturare dell’esperienza politica comunale, che portano grosso modo ovunque, nel pieno XIII secolo, a costruire un vero e proprio sistema di documentazione specificamente comunale: un sistema che comporta anzitutto l’integrazione fra culture e tecniche documentarie di matrice notarile e strategie di documentazione, riproduzione documentaria e conservazione di acta proprie delle istanze istituzionali.

Questi processi e queste dinamiche sono, nel materiale che qui si propone, esaminati attraverso l’esempio di alcuni contesti regionali; e resta aperto il campo per future integrazioni ed ulteriori esemplificazioni. Sono pertanto illustrati:

  • i meccanismi redazionali e le scelte che informano la produzione di documenti sciolti (sentenze, ‘lodi’, trattati) nella prima fase comunale in area subalpina, lombarda, e a Genova;
  • le dinamiche e le procedure che precedono, accompagnano e definiscono la produzione di documenti-libro (o in libro) nell’età podestarile e popolare (libri iurium, statuti, registri d’ufficio e documentazione di varia natura – giudiziaria, amministrativa), con particolare attenzione alle esperienze liguri e toscane;
  • le ricadute sul sistema documentario comunale delle nuove esigenze (pratiche e ideologiche) dei regimi signorili, con la comparsa di meccanismi di formalizzazione e validazione documentaria estranei alla prassi e alla cultura notarile (con esempi, per ora, riferiti a Verona e Mantova).

Il nucleo dell’Atlante, perciò, sarà costituito soprattutto da una serie di schede (a struttura omogenea), definite da edizione, traduzione, commento e riproduzione digitale (quando possibile) dei documenti oggetto di analisi.

Al progetto collaborano, nell’ambito del PRIN Culture politiche e pratiche documentarie nell’Italia comunale e signorile (secoli XII-XIV), unità di ricerca delle università di Verona, Torino, Genova e Firenze. Responsabile scientifico del progetto è il professor Gian Maria Varanini.

URL: <http://scrineum.unipv.it/atlante/processi-documentari/>

Storia delle Crociate: un’opera in sei volumi digitalizzata

Storia delle Crociate

L’Università del Wisconsin rende disponibile online l”opera in sei volumi sulla storia delle crociate pubblicata tra il 1969 e il 1980 dalla Wisconsin University Press. I volumi, digitalizzati in versione integrale, sono disponibili in formato immagine ma è possibile anche compiere ricerche di singole parole all’interno del testo.

Vol. 1  The first hundred years (1969)

Vol. 2  The later Crusades, 1189-1311 (1969)

Vol. 3  The fourteenth and fifteenth centuries (1975)

Vol. 4  The art and architecture of the crusader states (1977)

Vol. 5  The impact of the Crusades on the Near East (1985)

Vol. 6  The impact of the Crusades on Europe (1989)

A History of the Crusades, published by the University of Wisconsin Press over a twenty year period beginning in 1969, was intended to serve as a collaborative and comprehensive treatment of the topic, ranging in time from the first 100 years of the Crusades to their ultimate impact on the histories of the Near East and Europe. The work is comprised of six volumes, each of which is included here in its entirety”.

URL: <http://digicoll.library.wisc.edu/History/subcollections/HistCrusadesAbout.html>

Itinerari medievali: risorse per lo studio del Medioevo dall’Università di Parma

Il sito Itinerari medievali fa capo alla cattedra di Storia medievale del Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Parma (prof. Roberto Greci) ed è curato da Simone Bordini.

Il sito si propone come “palestra e laboratorio” e offre diversi livelli di approfondimento: è un prezioso archivio di risorse per la ricerca e, al tempo stesso, strumento di attenta divulgazione e sussidio didattico per studenti (medi e universitari) e per insegnanti (in formazione e in servizio). Si articola nelle seguenti sezioni:

Collana: mette a disposizione in versione integrale i volumi monografici e miscellanei che costituiscono la serie editoriale “Itinerari Medievali”, diretta da Roberto Greci per le edizioni CLUEB di Bologna.

Emilia Medievale: è la parte del sito più propriamente orientata alla ricerca e offre allo studioso fonti, studi e strumenti utili per la conoscenza dell’Emilia nel Medioevo.

Didattica: l’obiettivo è puntato sull’insegnamento e sulla divulgazione scientifica, allo scopo di instaurare un proficuo legame con gli studenti universitari e tra università e scuola secondaria.

Appuntamenti: segnala congressi, mostre, presentazione di libri, stage, attività del curriculum medievistico del Dottorato di ricerca in Storia dell’Università degli Studi di Parma e della Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario dell’Emilia Romagna (SSIS – Sezione di Parma).

Links: è un repertorio ragionato di indirizzi web connessi ai principali nuclei tematici del sito: Storia medievale, Didattica del Medioevo e Emilia medievale.

URL: <http://www.itinerarimedievali.unipr.it/>

Opere di Federigo Melis disponibili in rete

Sul sito della Biblioteca dell’Istituto internazionale di storia economica “F. Datini” di Prato sono disponibili in libera consultazione opere di Federigo Melis edite negli anni passati e non più disponibili in commercio.

Professore incaricato di storia economica a Pisa dal 1949, ordinario della stessa materia dal 1957, poi chiamato a Firenze nel 1963 dove sarà anche Preside nella Facoltà di Economia e commercio, Federigo Melis si dedicò allo studio, alla valorizzazione e alla divulgazione, nazionale e internazionale, dello straordinario patrimonio documentario prodotto dalle grandi aziende d’affari toscane.

I volumi resi disponibili, interamente scannerizzati e pertanto fedeli alle edizioni originali, possono essere consultati sia in formato .htm (per consentire anche l’utilizzazione degli indici) che in formato .pdf.

Sono al momento disponibili tutti i volumi esauriti della collana Opere sparse di Federigo Melis:

Statuti della Liguria

  

Grazie alla collaborazione della Società Ligure di Storia Patria e al contributo di Fausto Amalberti, sono state messe a disposizione in Rete le edizioni degli statuti di Albenga del 1288 (a cura di Josepha Costa Restagno), di Savona del XIII secolo (a cura di Marta Calleri), di Varazze (a cura di Ausilia Roccatagliata) e dell’unico frammento rinvenuto di quelli di Ventimiglia del XIV secolo (a cura di Sandra Macchiavello e Rodolfo Savelli).

I volumi sono tutti scaricabili in formato PDF.

Segnaliamo anche una ricca bibliografia dedicata agli statuti della Liguria.

URL: <http://www.statutiliguri.unige.it/presentazione.html>