Archivi tag: Lombardia

Bibliografia dei giornali economici lombardi (1815-1914)

Il sito offre un repertorio aggiornato dei periodici economici lombardi fondati tra il 1815 e il 1914. Ne esiste una edizione a stampa, pubblicata a Milano nel 2005 dall’editore Franco Angeli:

.

Bibliografia dei periodici economici lombardi (1815- 1914), a cura di Franco Della Peruta e Elvira Cantarella, Milano, Franco Angeli, 2005 (n. 30 della collana «Studi e ricerche di storia dell’editoria», diretta da Franco della Peruta e Ada Gigli Marchetti). – 2 tomi, p. 1147.

.

Il repertorio comprende le schede descrittive relative a 726 testate edite in Lombardia e conservate in biblioteche lombarde. I titoli individuati riguardano le attività dell’agricoltura, dell’artigianato, dell’industria e dei servizi. Sono incluse nel repertorio le pubblicazioni generaliste e specializzate, comprese quelle di interesse locale, che riguardano l’istruzione e la formazione professionale, l’innovazione e lo sviluppo economico.

La ricerca, avviata su iniziativa dell’Istituto lombardo di storia contemporanea, ha usufruito di contributi della Regione Lombardia.
 

URL: <http://pereco.lombardiastorica.it/>

AESS – Archivio di etnografia e storia sociale della Lombardia

L’Archivio di etnografia e storia sociale della Regione Lombardia è un centro, a gestione pubblica, che opera per la conservazione, lo studio e la valorizzazione di documenti e immagini della vita e delle trasformazioni sociali, della letteratura e della storia orale, della cultura materiale, dei paesaggi antropici del territorio lombardo. Le ricerche sul campo promosse dall’Ufficio cultura del mondo popolare, a partire dal 1972, e realizzate con la collaborazione di associazioni culturali e ricercatori hanno prodotto un patrimonio documentario di interesse etnoantropologico, solo in parte pubblicato nella collana di volumi regionali “Mondo popolare in Lombardia” e nella collana discografica “Documenti della cultura popolare”.

Nel 1990 viene costituito l’Archivio della comunicazione e dell’immagine per l’etnografia e la storia sociale. Progettato per organizzare e rendere fruibile il patrimonio documentario raccolto è oggi – sotto l’acronimo AESS – una delle più complete banche dati sul folklore e la storia sociale di una regione.

L’Archivio svolge attività di conservazione, digitalizzazione e catalogazione di documenti di interesse etnoantropologico, promuove ricerche etnografiche sul campo, acquisisce fondi documentari sonori, fotografici e videocinematografici provenienti da collezioni private, da enti e associazioni, sostiene e coordina progetti per la conoscenza delle culture e delle tradizioni locali.

Il catalogo è consultabile in rete, con diverse modalità di ricerca, a partire dalla pagina: <http://aess.regione.lombardia.it>

Codice diplomatico della Lombardia medievale (sec. VIII-XII)

Codice diplomatico della Lombardia medievale è un progetto, frutto della collaborazione tra la Regione Lombardia, l’Università degli Studi di Pavia e l’Archivio di Stato di Milano, che offre al pubblico della Rete l’edizione digitale di fonti documentarie tra le più antiche d’Italia.

Con questo Codice diplomatico della Lombardia medievale (CDLM) si intende mettere progressivamente a disposizione degli studiosi – riproponendo nella nuova forma digitale edizioni già note, avviando nuovi cantieri, proseguendo nella ricerca di materiali inediti o poco conosciuti – la documentazione d’archivio prodotta, conservata e tramandata da chiese e monasteri ‘lombardi’ o proveniente (ma a noi giunta soprattutto attraverso gli archivi di quelle stesse chiese e di quei monasteri) dalle cancellerie delle massime autorità politiche e religiose e dai comuni cittadini fra l’VIII e il XII secolo.

Al corpus delle fonti edite nel CDLM si accede direttamente tramite la consultazione dei singoli fondi archivistici, raggruppati per territori di appartenenza, oppure dalla mappa generale, dov’è rappresentata la geografia delle città e delle istituzioni ecclesiastiche e monastiche extra-urbane più ragguardevoli sotto l’aspetto del patrimonio documentario sopravvissuto (ovunque sia oggi conservato). Di qui si accederà direttamente all’edizione di un fondo d’archivio, oppure (dai raggruppamenti intitolati alle città) all’elenco delle edizioni disponibili per l’area selezionata.

L’assenza di un indice generale (dei nomi di luogo e di persona, delle istituzioni ecclesiastiche e delle cose notevoli) è compensata dalla disponibilità di un motore di ricerca (TreSy), operante su tutti i documenti editi (anche solo in forma di scheda).

URL: <http://cdlm.unipv.it>