Tag Archives: Bibliothèque nationale de France

Le edizioni della BnF – Bibliothèque nationale de France

BnF

La BnF – Bibliothèque nationale de France, da sempre all’avanguardia per idee innovative, si propone adesso anche come editore di pubblicazioni sia in formato cartaceo che in formato digitale.

«La Bibliothèque nationale de France est un éditeur public dont le catalogue compte plus de mille titres. Dans le cadre de sa politique de valorisation des collections, la BnF édite des catalogues raisonnés et des ouvrages scientifiques destinés aux chercheurs et aux professionnels des bibliothèques. Ces publications de référence sont le reflet de l’excellence scientifique de l’établissement».

>> Qui il catalogo completo.

Le edizioni digitali della BnF sono accessibili dalla piattaforma OpenEdition Books con modalità freemium. A seconda delle licenze d’uso, si possono leggere su schermo alcuni estratti o, in alcuni casi, la versione integrale (>> un esempio qui) ma si deve pagare per poter scaricare i file .pdf  o .epub delle pubblicazioni.

Ci sono comunque alcune pubblicazioni totalmente gratuite, comprese alcune interessanti app interattive. Ecco alcuni esempi:

Marcel Proust, L’Agenda 1906, éd. numérique, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2015 (>> vai alla scheda)

Marie Soulié, La merveilleuse aventure de l’écriture, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2015 (>> vai alla scheda)

Monique Pelletier, Cartographie de la France et du monde le la Renaissance au siècle des lumières, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2002 (>> vai alla scheda)

Hommage à Alexandre Kojève. Actes de la « Journée A. Kojève » du 28 janvier 2003. Sous la direction de Florence de Lussy, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2007 (>> vai alla scheda)

Louis XIV: une application iPad, direction éditoriale par Françoise Juhel, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2015 (>> vai alla scheda)

François Ier:  une application iPad et iPhone, direction scientifique par Bruno Petey-Girard et de Magali Vène; direction éditoriale par Françoise Juhel, Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2015 (>> vai alla scheda)

L’âge d‘or des cartes marines: une application iPad et iPhone, direction scientifique par Jean-Yves Sarazin; conseil scientifique par Catherine Hofmann, Emmanuelle Vagnon, Hélène Richard et Mireille Pastoureau; direction éditoriale par Françoise Juhel,  Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2012 (>> vai alla scheda)

Candide, l’édition enriche: une application iPad, direction scientifique par Nicholas Cronk, Alexandre Chautemps, Ève Netchine et Corinne Le Bitouzél; direction éditoriale par Françoise Juhel,  Éditions de la Bibliothèque nationale de France, 2012 (>> vai alla scheda)

URL: <http://editions.bnf.fr/>

Bibliografia su Roland Barthes in occasione del centenario della nascita

roland_barthes

In occasione dei cento anni dalla nascita di Roland Barthes (Cherbourg 1915 – Parigi 1980), la Bibliothèque nationale de France ha redatto una bibliografia (>> file .PDF scaricabile online) dedicata all’intellettuale francese.

Figura fondamentale nel panorama culturale francese del dopoguerra, le teorie sul linguaggio e la significazione di Barthes non solo sono state un costante punto di riferimento per la semiologia ma hanno rappresentato un importante contributo all’affermarsi della nouvelle critique, che, in contrapposizione alla tradizione accademica, vedeva nel testo produttore di segni – e non solo nell’autore – il luogo privilegiato dell’analisi letteraria (>> vai alla voce dell’Eniciclopedia Treccani online).

 

URL: <http://www.bnf.fr/documents/biblio_barthes.pdf>

La Francia di Francesco I: due bibliografie tematiche e una mostra virtuale a cura della BnF

Francesco I

Francesco I fu re di Francia dal 1515 al 1547. Spregiudicato in politica estera e assoluto protagonista, insieme a Carlo V, delle vicende europee del XVI secolo, affrontò con durezza i conflitti scatenati dalla Riforma, operò una costante opera di rafforzamento dell’autorità regia sul corpo sociale, promosse il mecenatismo nelle arti e vide fiorire, sotto il suo regno, la più alta espressione del Rinascimento francese.

La Bibliothèque nationale de France propone due bibliografie dedicate a Francesco I e al Rinascimento francese più una mostra virtuale.

>> La Renaissance : L’art au XVIe siècle en France – Bibliographie [>> scarica il file .pdf – 318 K – 27 p.]

>> François Ier (1494-1515-1547), un prince fastueux de la Renaissance – Bibliographie [>> scarica il file .pdf – 208 K – 16 p.]

>> Mostra virtuale: François Ier, pouvoir et image

Archivio digitale della Rivoluzione francese

Rivoluzione francese

Klaus Graf segnala in questo post del suo blog Archivalia una bellissima banca dati dedicata alla Rivoluzione francese, frutto di un progetto di collaborazione tra l’Università di Stanford e la Bibliothèque nationale de France.

L’archivio è suddiviso in due sezioni:

Archivi parlamentari – Una raccolta di fonti sulla Rivoluzione francese presentate in ordine cronologico. Concepita intorno alla metà del XIX secolo, questa monumentale pubblicazione raccoglie tutte le deliberazioni parlamentari, lettere, discorsi, rapporti e altre fonti primarie d’archivio. Per ragioni di copyright, è stato possibile digitalizzare e rendere disponibili solo i volumi relativi agli anni 1787-1794.

Immagini della Rivoluzione francese – Si tratta di una raccolta di circa 14.000 immagini (stampe, illustrazioni, medaglie, monete e altri oggetti) che erano state selezionate dalla Bibliothèque nationale de France in occasione del bicentenario della Rivoluzione francese. Queste immagini, salvate originariamente su LaserDisc, sono state adesso digitalizzate ad alta risoluzione e sono ricercabili per parole chiave o attraverso filtri di ricerca (periodo storico, persone raffigurate, tipologia di immagine, nome degli artisti, nome del collezionista).

Il sito è disponibile nella versione in lingua inglese e nella versione in lingua francese.

 

The French Revolution Digital Archive (FRDA) is a multi-year collaboration of the Stanford University Libraries and the Bibliothèque nationale de France (BnF) to produce a digital version of the key research sources of the French Revolution and make them available to the international scholarly community. The archive is based around two main resources, the Archives parlementaires and a vast corpus of images first brought together in 1989 and known as the Images de la Revolution française.

The Archives parlementaires is a chronologically-ordered edited collection of sources on the French Revolution. It was conceived in the mid 19th century as a project to produce a definitive record of parliamentary deliberations and also includes letters, reports, speeches, and other first-hand accounts from a great variety of published and archival sources. Because of copyright limitations, FRDA contains the AP volumes covering the years 1787-1794. The text of these volumes has been marked up using TEI so that speakers, places, dates, and terms in the published index can be easily found.

The section Images of the French revolution provides access to the most complete searchable digital archive of French Revolution images available. Over 14,000 image-based items, primarily prints from the Departement des Estampes et de la Photographie, but also illustrations, medals, coins, and other objects, were selected for inclusion from across the BnF’s departments. Many originally entered the BnF on legal deposit, but others come from important collections acquired in the 19th and early 20th century.

 

URL: <http://frda-stage.stanford.edu/>

Voyages en Italie: l’Italia vista dai viaggiatori d’oltralpe

Il dossier monografico Voyages en Italie è un progetto curato dalla BnF – Bibliothèque nationale de France in collaborazione con il CIRVI – Centro Interuniversitario di Ricerche sul Viaggio in Italia.

Il sito contiene una collezione di documenti digitalizzati che offrono scorci suggestivi del paesaggio artistico e culturale d’Italia dal Medioevo all’inizio del XX secolo colto attraverso lo sguardo di viaggiatori di lingua francese del passato.

Molto efficace la possibilità di accedere ai documenti selezionando sulla carta geografica d’Italia aree o località specifiche.

URL: <http://gallica.bnf.fr/dossiers/html/dossiers/VoyagesEnItalie>