Biografie dei “sovversivi” del Regno d’Italia (1861-1869)

Tra le pubblicazioni degli Archivi di Stato scaricabili gratuitamente (vedi l’elenco completo sul sito della Direzione generale degli Archivi) segnaliamo:

PIETRO D’ANGIOLINI, Ministero dell’Interno. Biografie (1861-1869), Roma 1964, pp. 250 (Quaderni della Rassegna degli Archivi di Stato, 31).

Agli inizi del Regno d’Italia vennero raccolte sistematicamente, in appositi modelli a stampa, le notizie essenziali sulle persone sospette di professare idee contrarie al nuovo ordine costituito. Tra questi si trovavano da una parte “repubblicani” (oppositori di sinistra, non costituzionali), dall’altra “reazionari” (cioè clericali o sostenitori degli Stati preunitari). Non infrequenti anche le segnalazioni di uomini che, pur non condividendo la linea del governo, non erano però contrari all’ordine costituito; questi venivano classificati come “oppositori costituzionali”.

La serie Biografie dei sovversivi, conservata nel fondo Segretariato generale del Ministero dell’Interno presso l’Archivio centrale dello Stato, contiene le schede relative a 3.545 persone, compilate dalla prefettura o dalla questura del luogo di residenza.

L’autore dell’inventario ha ordinato i nomi in successione alfabetica, riportando dai fascicoli i dati ritenuti essenziali per individuare la persona, completati con le indicazioni di più immediato interesse per gli studiosi, quali professione, residenza, età, qualifica politica. Ha inoltre aggiunto notizie utili a chiarire la posizione politica del segnalato od a metterne in rilievo la personalità: partecipazione a particolari avvenimenti, cariche ricoperte, eventuali opere pubblicate.

 Scarica il volume (2,6 MB)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.