Archivi e raccolte fotografiche in Italia: il MiBACT avvia un censimento

Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo, Publifoto, anni ‘50

Dal 20 maggio 2017 è liberamente consultabile online la piattaforma del Censimento delle raccolte e degli archivi fotografici in Italia: una mappatura in rete, partecipata e condivisa, del patrimonio fotografico italiano di enti pubblici e privati. Il progetto, promosso dal Mibact in collaborazione con CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, ha l’ambizione di riuscire a censire, per la prima volta, l’intero patrimonio fotografico italiano di enti pubblici e privati.

Dalla pagina di presentazione del progetto:

Il Censimento delle raccolte e degli archivi fotografici in Italia si prefigge lo scopo di identificare, in modo partecipativo, i soggetti che a vario titolo detengono raccolte o archivi fotografici, riportando informazioni sulla tipologia, sulla consistenza e sulle caratteristiche dei materiali fotografici conservati; la conoscenza sistematica di questo rilevante settore del patrimonio culturale costituirà l’elemento cardine su cui impostare le politiche per la sua tutela e valorizzazione.

Finora gli enti censiti, presenti sul portale, sono 117 per un un totale di 124 raccolte/archivi e 635 fondi fotografici (fonte: articolo pubblicato su Art Tribune nel giugno 2017), ma i numeri sono destinati a crescere perché si tratta di un progetto partecipativo a cui tutti i conservatori di raccolte e archivi fotografici sono invitati a collaborare attivamente.

Segnaliamo inoltre la sezione dedicata alla Bibliografia e alle Risorse online, dove è possibile trovare, regione per regione, le istituzioni pubbliche o private che espongono online archivi, raccolte o collezioni fotografiche.

URL: <www.censimento.fotografia.italia.it>


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *