Archivi storici della Psicologia italiana

Archivi di Psicologia

Il portale Archivi storici della Psicologia italiana offre la possibilità di consultare online gli archivi dei protagonisti della psicologia italiana dell’Ottocento e del Novecento.

Questo portale nasce dall’idea di mettere a disposizione le fonti documentarie relative alla storia della psicologia italiana e di ricostruire il periodo in cui la disciplina si è sviluppata in Italia attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti, corredate da apparati critici e schede di contestualizzazione.

Il sito è stato realizzato dall’Aspi – Archivio storico della psicologia italiana con il contributo di MIUR, MIBAC e Fondazione Cariplo.

L’Aspi è un centro interdipartimentale di ricerca dell’Università degli studi di Milano-Bicocca volto alla conservazione e alla valorizzazione delle fonti primarie relative alla storia della psicologia italiana, intesa in tutte le sue articolazioni: da quella di tradizione fenomenologica alla psicologia giuridica, dalla psicologia sociale e del lavoro alla psicoanalisi e alla psicologia clinica, dalla psicologia dei processi cognitivi alla neuropsicologia. Ha sede amministrativa presso il Dipartimento di psicologia, che lo ha istituito insieme al Dipartimento dei sistemi giuridici ed economici.

Il Centro è stato creato nel 2005 in seguito alla prima acquisizione dei fondi archivistici e librari di Vittorio Benussi e Cesare Musatti. In seguito ha acquisito l’importante fondo di Giulio Cesare Ferrari, l’archivio del sociologo Giancarlo Arnao e, più recentemente, gli archivi di Vito Massarotti, direttore dell’Istituto psicotecnico dell’Azienda tranviaria municipale di Milano, Maria Antonietta Aveni Casucci (1932-2011), responsabile della sezione di psicogerontologia dell’Istituto di psicologia dell’Università degli studi di Milano, Dario Romano, docente di psicologia del lavoro all’Università degli studi di Milano-Bicocca, e Carlo Lorenzo Cazzullo, docente di psichiatria all’Università degli studi di Milano.

Sono attualmente disponibili online gli archivi di Vittorio BenussiGabriele BuccolaAgostino GemelliGaetano KanizsaFederico KiesowVito MassarottiCesare MusattiUmberto NeyrozUgo Pizzoli ed Edoardo Weiss.

Si prevede inoltre l’inventariazione e la pubblicazione on-line, nel prossimo futuro, degli archivi di Maria Antonietta Aveni Casucci, Gastone CanzianiCarlo Lorenzo CazzuloCasimiro Doniselli,Giulio Cesare Ferrari, Gildo Gastaldi, Ernesto LugaroLuigi Meschieri, Dario Romano e Tito Vignoli.

Dai documenti è possibile assistere alla nascita, allo sviluppo e al consolidarsi della psicologia italiana come disciplina scientifica autonoma. Le carte raccontano del progressivo affermarsi della psicologia sperimentale, della psicofisiologia, della neuropsicologia, della psicologia comparata, della psicoanalisi e della psicologia del lavoro.

Gli archivi collegati in un unico sistema di consultazione online permettono inoltre di ricostruire non solo i percorsi biografici e formativi degli psicologi, ma i loro rapporti epistolari e scientifici, le loro reti sociali, politiche e istituzionali.

Per accedere agli archivi è necessario registrarsi ed effettuare il login. La registrazione è gratuita.

URL: <http://www.archiviapsychologica.org/index.php?id=home>


OpenEdition vi suggerisce di citare questo post nel modo seguente:
Elena Franchini (25 Ottobre 2013). Archivi storici della Psicologia italiana. Filosofia & Storia. Recuperato il 18 Luglio 2024 da https://doi.org/10.58079/orgk


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.