Tag Archives: storia del ‘900

Toscana Novecento: un portale di storia contemporanea

ToscanaNovecento_testata

Pochi giorni fa è stato inaugurato un portale tematico dedicato alla storia del Novecento in Toscana.

Dalla pagina di presentazione:

«ToscanaNovecento è il portale promosso dalla Regione Toscana, coordinato dall’Istituto storico della Resistenza in Toscana e dalla Rete regionale degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea.

È uno strumento di formazione e informazione per la storia contemporanea in Toscana, e persegue in particolare le seguenti finalità:

  • divulgare la conoscenza delle vicende e dei protagonisti toscani del Novecento attraverso la pubblicazione di contenuti tematici di valore scientifico;
  • offrire un accesso integrato agli strumenti di ricerca e alla documentazione conservata presso gli Istituti promotori, gli archivi, le biblioteche regionali;
  • fornire informazioni riguardanti i musei, i siti storici, i monumenti, gli itinerari della memoria;
  • valorizzare le proposte di didattica della storia, le pubblicazioni e le attività promosse dagli Istituti storici della Resistenza; promuovere le principali attività culturali tese a diffondere la conoscenza della storia contemporanea in Toscana.

Il portale coniuga gli interessi di un’utenza diversificata, rivolgendosi contestualmente agli studenti e agli insegnanti, ai lettori curiosi e agli appassionati di storia contemporanea, ai ricercatori specializzati e agli operatori del settore storico-culturale regionale.

Toscana Novecento infine è un mezzo di comunicazione aperto al dialogo con i visitatori, che sono invitati a partecipare all’attività del portale attraverso la pubblicazione di testimonianze, osservazioni e contributi personali».

Il portale si articola in quattro sezioni:

>> Conosci e approfondisci

>> Ricerca in fonti e materiali

>> Partecipa agli eventi

>> Visita luoghi e itinerari

 

URL: <http://www.toscananovecento.it>

L’Archivio Giuseppe Bottai della Fondazione Mondadori

  I fondi archivistici conservati presso la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori raccolgono documentazione che copre l’arco cronologico 1844-2005. Il nucleo principale è costituito dagli archivi storici della Arnoldo Mondadori Editore e del Saggiatore nelle loro diverse articolazioni, archivi che vengono continuamente incrementati dalla periodica acquisizione di materiale documentario sulla base delle convenzioni stipulate con entrambe le case editrici.
Ai materiali provenienti direttamente dall’AME e dal Saggiatore si sono aggiunti nel tempo importanti versamenti di fondi prodotti da dirigenti, intellettuali, autori, traduttori, illustratori che hanno collaborato o avuto comunque parte attiva nella storia delle due case editrici, nonché di fondi personali provenienti dalla famiglia Mondadori. Oltre a questi, grazie al ruolo di archivio di concentrazione nel settore editoriale riconosciuto alla Fondazione, sono qui pervenuti archivi di imprese editoriali, di autori e personalità dell’editoria e della cultura.

Depositato in più versamenti dagli eredi, l’Archivio Giuseppe Bottai è composto da oltre 1600 fascicoli conservati in 72 buste con documentazione dal 1903 al 1992, ai quali vanno aggiunte oltre 2800 immagini della sezione fotografica.
Oltre alla documentazione personale sono qui conservate carte relative alla carriera militare, ai diversi incarichi parlamentari e di governo ricoperti da Giuseppe Bottai e inerenti la sua attività giornalistico-letteraria. In particolare, si segnalano i diari personali (peraltro in parte già pubblicati); i discorsi alla Camera e al Senato e il carteggio personale e familiare. Quest’ultimo, costituito da circa 13.000 documenti, testimonia il ruolo di spicco avuto da Bottai nel panorama politico e culturale, le relazioni intrattenute con eminenti personalità, la sua partecipazione a eventi di portata storica.
La documentazione fotografica presente nell’archivio (per la maggior parte positivi su carta) documenta l’intera vita di Giuseppe Bottai. In considerazione della vicenda biografica del personaggio, tale materiale assume un valore documentario considerevole dal punto di vista della ricerca storica in campo politico, sociale e culturale. Accrescono il valore della documentazione le numerose annotazioni presenti sui supporti, molte delle quali autografe di Bottai, che consentono di contestualizzare le immagini. Anche dal punto di vista della storia della fotografia, il materiale presenta un interesse non marginale, comprendendo lavori di importanti autori individuali e collettivi, attivi nel Ventennio. Il materiale copre il periodo 1903-1958.

L’inventario, compilato su supporto informatico (applicativo Sesamo della Regione Lombardia), è consultabile on-line
La sezione fotografica è stata catalogata adottando lo standard descrittivo “scheda F” con l’applicativo AIM della Regione Lombardia, ed è ora disponibile sul sito di Lombardia Beni Culturali.
L’archivio è dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia.

URL: <http://www.fondazionemondadori.it/cms/conservazione/163/>

CIRCE: catalogo informatico riviste culturali europee

Circe è un progetto di diffusione in veste digitale dei periodici che hanno avuto rilevante importanza nella storia culturale dell’Europa del XX secolo.

Il progetto, a cura del Dipartimento di Scienze filologiche e storiche dell’Università di Trento, mira a creare un archivio consultabile in rete che renda disponibili da un lato gli indici delle riviste e dall’altro le riviste stesse, nella loro veste originale (copia digitalizzata) e in formato testo.

Tra i titoli disponibili: Lacerba, Leonardo, Nuovi argomenti (prima serie), Paragone, La Ronda, Solaria, La Voce.

URL: <http://circe.lett.unitn.it>