Tag Archives: ospedali psichiatrici

Il nuovo portale di Carte da legare: gli archivi della psichiatria in Italia

Carte-da-legare

Carte da legare, il progetto della Direzione generale per gli archivi promosso per salvaguardare il patrimonio archivistico degli ex ospedali psichiatrici, si arricchisce di nuovi contenuti.

Il progetto, in corso dal 1999, è già stato illustrato in dettaglio in un altro post del nostro blog.

Il nuovo sito, lanciato il 2 febbraio, intende fornire, oltre alle descrizioni degli archivi, le statistiche dei dati socio-sanitari ricavati dalle cartelle cliniche e, inoltre, storie, immagini, filmati, link ad altri progetti ed esperienze relativi al mondo della psichiatria in generale e della cura della salute mentale.

La più importante novità del sito è costituita dalla consultazione della schedatura delle cartelle cliniche di 13 ex ospedali psichiatrici. Essa avviene dietro autorizzazione, nel rispetto della normativa sulla privacy. In tal modo si rendono finalmente pubblici i risultati di un lungo lavoro portato avanti per anni dalle Soprintendenze archivistiche territoriali, d’intesa con enti proprietari e gestori degli archivi.

URL: <http://www.cartedalegare.san.beniculturali.it/>

Carte da legare: gli archivi degli ex ospedali psichiatrici italiani

Carte da legare è un progetto della Direzione generale per gli archivi promosso per salvaguardare il patrimonio archivistico degli ex ospedali psichiatrici dopo la loro definitiva chiusura e per valorizzarne il contenuto culturale sotto il profilo medico-psichiatrico e sociale.

Il progetto è anche una occasione di sintesi tra le diverse iniziative locali già in atto per la salvaguardia del complesso di beni degli ospedali psichiatrici (strutture architettoniche, archivi, biblioteche, collezioni, strumentari, suppellettili sanitarie).

Una visione organica di tutela che permetterà di conservare un grande patrimonio di fonti sulla memoria di queste istituzioni e delle tante storie umane dei pazienti, medici e infermieri che hanno affollato le “cittadelle della follia”.

Il progetto è articolato su tre livelli di intervento, metodologicamente omogenei sulla base di criteri condivisi:

  • il censimento degli archivi, per il quale è stata utilizzata una scheda strutturata sui campi della banca dati Siusa. Il lavoro che è stato realizzato dalle Soprintendenze archivistiche, ha permesso di delineare per la prima volta il quadro complesso ed articolato della storia delle istituzioni manicomiali in Italia e dei loro archivi;
  • il riordinamento ed inventariazione della documentazione: gli inventari realizzati sono disponibili in rete attraverso link predisposti nelle schede relative allo specifico ospedale psichiatrico, ovvero attraverso la consultazione della sezione Inventari on line del sito;
  • la formazione di una banca dati delle cartelle cliniche mirata alla rilevazione dei dati anagrafici e socio-sanitari dei ricoverati attraverso il programma informatico ArcanaMente appositamente realizzato dalla Direzione generale per gli archivi per garantire una rilevazione dei dati omogenea attraverso l’adozione di regole di schedatura rigorose.

I risultati del censimento e degli interventi di inventariazione sono a disposizione dell’utenza sia nel portale del SIUSA (Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche) sia nel sito del progetto Carte da legare, nel quale è anche possibile effettuare ricerche e realizzare statistiche sui dati ricavati dalle cartelle cliniche schedate ed avere a disposizione fonti documentarie e audiovisive di approfondimento.

Entrambi i siti sono work in progress e saranno aggiornati in linea con l’avanzamento dei lavori del progetto. Al momento si presentano i risultati del censimento di 55 ospedali psichiatrici su 67 individuati.

URL: <http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?RicProgetto=carte>