Le collezioni digitali della Biblioteca Franco Serantini

canto

La Biblioteca Franco Serantini di Pisa ha avviato un importante progetto di digitalizzazione delle proprie collezioni bibliografiche e documentarie.

La Biblioteca, archivio e centro di documentazione di storia sociale e contemporanea, nasce a Pisa nel 1979 per ricordare la figura di Franco Serantini, morto in carcere il 7 maggio 1972 a seguito dei colpi ricevuti dalla polizia al momento dell’arresto, avvenuto mentre si opponeva a un comizio fascista.

Scopo principale del centro è quello di conservare e valorizzare la memoria del movimento anarchico e di quello operaio dalla nascita ai giorni nostri. Inoltre possiede importanti raccolte sulla storia dell’antifascismo e della Resistenza, delle “eresie politiche” di sinistra, delle organizzazioni di base e dei movimenti studenteschi sorti in Italia dalla fine degli anni ’60 in poi.

La Biblioteca fa parte della rete nazionale degli Istituti storici della Resistenza in qualità di ente collegato e aderisce al progetto di portale di storia contemporanea ToscanaNovecento promosso dalla rete regionale degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea.

La bella biblioteca digitale intente offrire ai ricercatori l’accesso online libero e gratuito a tutte le fonti primarie possedute dalla biblioteca.

Gli utenti possono esplorare i documenti liberamente o attraverso raccolte, progetti e percorsi tematici organizzati dalla biblioteca.
La banca dati sarà costantemente aggiornata e­ molti materiali saranno disponibili non appena sarà conclusa la fase di elaborazione e digitalizzazione.

URL: <http://bfscollezionidigitali.org/index.php>


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *