Fonti per la storia della Toscana / 2 : Storie Pistoresi o Istorie Pistolesi

Pistoia

Le Istorie Pistolesi (o Storie Pistoresi, in alcune edizioni) forniscono interessanti notizie di fatti avvenuti in Toscana, con particolare attenzione alla città di Pistoia, nell’arco temporale compreso fra il 1300 e il 1348.

Cinque sono i manoscritti delle Storie di cui si è a conoscenza, tutti adesso fiorentini: il Magliabechiano XXV 28 e il Magliabechiano-Strozziano XXV 560 (copia del precedente), il Palatino 683 della Biblioteca nazionale centrale, il Marucelliano C 189 e un ultimo che fu della famiglia pistoiese Rossi-Cassigoli ed è ora conservato presso la Biblioteca nazionale (vedi nota **).

Le prime edizioni delle Istorie Pistolesi furono date alla stampe dalla Tipografia Giunti e pubblicate nella seconda metà del XVI secolo:

  • Storia delle cose avvenute in Toscana dal 1300 al 1340, Tip. Giunti, Firenze 1568;
  • Storia delle cose avvenute in Toscana dal 1300 al 1348e dell’Origine della parte Bianca e Nera, che di Pistoia si sparse per tutta la Toscana e la Lombardia, scritta per autore coetaneo, e de’ molti e fieri accidenti che ne seguirono, Tip. Giunti, Firenze 1578;
  •  Istorie Pistolesi dal 1300 al 1348 o sia Istoria delle cose avvenute in Toscana dall’anno 1300 al 1348, Tip. Giunti, Firenze, 1578.

I Giunti trassero il testo da un codice manoscritto trascritto da Giacomo di Franceschino degli Ambrogi nel 1396 e che ad oggi risulta andato perduto.

La cronaca è stata edita anche nei secoli successivi, ad es.:
Istorie Pistolesi ovvero delle cose avvenuto in Toscana dall’anno MCCC all’anno MCCCXLVIII e Diario del Monaldi, Firenze 1733 (tratta dall’edizione Giunti del 1578)  ***.

Ma l’edizione oggi di riferimento (e interamente scaricabile su Internet Archive) è quella pubblicata nel Rerum italicarum scriptores: raccolta degli storici italiani dal Cinquecento al Millecinquecento, la monumentale opera concepita da Ludovico Antonio Muratori:

11.5: Storie pistoresi : 1300-1348 / a cura di Silvio Adrasto Barbi. - Città di Castello : S. Lapi ; [poi] Bologna : N. Zanichelli, 1907-1927. –  CXII, 385 p. ; 32 cm (volume composto dai fascicoli 45/46, 125, 215/216).

** Fonte: Prefazione di Barbi al volume del Rerum italicarum scripetores 11.5.

*** Fonte: Notizie di San Miniato nelle Istorie pistolesi d’anonimo, a cura di Francesco Fiumalbo (URL: <http://smartarc.blogspot.it/2013/02/notizie-di-san-miniato-nelle-istorie.html>)


Print This Post Print This Post

One thought on “Fonti per la storia della Toscana / 2 : Storie Pistoresi o Istorie Pistolesi

  1. La prefazione sembra interessante e pepata (sono stato attirato dalla “insipienza e pochezza d’ animo del conte Guido Novello”) ma poi ho abbandonato quando ho capito che essa sola consiste di 105 pagine!

    Complimenti alla Università di Toronto che ha finanziato la scansione di questi documenti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <embed style="" type="" id="" height="" width="" src="" object="" allowfullscreen="" allowscriptaccess="" cachebusting="" bgcolor="" quality="" flashvars=""> <iframe width="" height="" frameborder="" scrolling="" marginheight="" marginwidth="" src=""> <object style="" height="" width="" param="" embed=""> <param name="" value="">